Carne biologica dall'Austria

 

Agricoltori "biologici" d'Austria leader internazionali

Sono ca. 20.000 gli agricoltori austriaci che operano nel settore dell'agricoltura biologica. Si tratta di quasi il 10% di tutti gli agricoltori austriaci - un valore molto alto a livello internazionale. Gran parte delle "aziende biologiche" si trova in zone di montagna, dedite quasi esclusivamente alla produzione animale. La produzione di carni bovine "biologiche" (per esempio carni di vitelli giovani da allevamenti di mucche nutrici) assume un'importanza considerevole.

Marchio di controllo biologico AMA

Con il marchio di controllo biologico AMA (AMA Bio-Kontrollzeichen) è stato ideato un marchio per i prodotti biologichi conforme all'UE e generalmente riconosciuto. I requisiti fondamentali sono fissati dal Regolamento (CE) n. 834/2007, dal Codex Alimentare - capitolo A 8 e da ulteriori direttive ufficiali. Una regola fondamentale è la prescrizione di un ampio controllo, da effettuare al minimo una volta all'anno, da parte di un ente di controllo biologico ufficialmente riconosciuto.

Ulteriori criteri per la produzione di carni biologiche sono:

    • Per le aziende agricole è prevista una fase di conversione dai metodi convenzionali di agricoltura a quelli biologici della durata di due anni.

    • Il foraggio deve essere prevalentemente di produzione agricola propria e privo di pesticidi, concimi e agenti di protezione di magazzinaggio chimico-sintetici.

    • Bisogna garantire agli animali una stabulazione esterna di almeno 180 giorni all'anno, dimensioni delle aree di stabulazione adeguate, luce del giorno e quantità sufficiente di strame.


[indietro ]