Allevamento suino en Austria

Allevamento Bovino
Allevamento Ovino
Avicoltura

 

Bildzeile Schweinehaltung und Mast in Österreich

 

In Austria esistono...

...appena 54.000 aziende di allevamento suino, in cui vengono allevati circa 3,1 milioni di maiali, con una produzione annua di ca. 5 milioni di suini da ingrasso. Questa quantità corrisponde a quasi 470.000 tonnellate di carne suina e quindi quasi al 2% della produzione totale di suini nell'UE. In Austria comunque circa il 12,5% della produzione agricola totale proviene dall'allevamento suino (675 milioni di Euro). Il grado di autoapprovvigionamento attuale per le carni suine è intorno al 100%.
L'obiettivo principale dell'agricoltura austriaca è l'approvvigionamento del mercato domestico con carne di maiale di alta qualità.

Ciò che conta è la qualità

Gli allevatori austriaci di maiali cercano sempre di avere una qualità di carne eccellente. Quindi, a partire dagli anni '80 il settore dell'allevamento prende in grande considerazione parametri di qualità come il valore pH, il colore della carne, la capacità di ritenzione idrica e il contenuto di grasso intramuscolare.

Razze

L'allevamento suino austriaco è un allevamento da incrocio. Vengono combinate le caratteristiche positive di tre razze - razza bianca, Landschwein e Pietrain. Le madri (razza bianca e/o razza bianca x Landschwein) garantiscono un'alta fertilità, vitalità ed eccellente qualità della carne. Incrociato con la linea paterna Petrain, i suini da ingrasso (F1), da un lato, danno dei buoni risultati d'ingrasso con profitto per gli agricoltori e, dall'altro, la qualità di carne richiesta da coloro che lavorano la carne e dai consumatori.

Stato di salute - La base per l'allevamento austriaco di maiali

L'Austria è conosciuta in tutto il mondo per le ottime condizioni di salute del suo patrimonio zootecnico da produzione. Così ad esempio, nel quadro del cosiddetto "Servizio di sanità animale", vengono migliorate continuamente le condizioni economiche, sanitarie ed igieniche dell'allevamento suino. A confermarlo è anche l'UE che riconosce in Austria il più alto stato di igiene veterinaria. Continui controlli garantiscono al consumatore una qualità assicurata.

Allevamento suino prevalentemente in pianura e nelle colline dell'Austria orientale

Circa il 90% dei maiali austriaci è ingrassato in Stiria, Alta e Bassa Austria. Le condizioni climatiche di questi Länder favoriscono la produzione di mais, il foraggio più importante per l'alimentazione dei suini. Negli ultimi tempi foraggi tradizionali come l'orzo e la segale hanno riacquistato importanza, il che viene apprezzato anche dai produttori di speck. La soia è sostituita sempre di più da alternative locali come piselli da foraggio, colza e fave.

Associazioni di produttori per agricoltori e utenti

Per poter fornire ottima qualità sul mercato, già circa un terzo degli allevatori austriaci di suini fa parte di associazioni di produttori, accettando condizioni per il foraggiamento, l'allevamento e il trasporto ancora più severe delle leggi vigenti.

Tutto in mano agli agricoltori

Sulla base di regolamentazioni legali si garantisce in Austria che per ogni suino in un'azienda da allevamento o da ingrasso sia messa a disposizione una suferficie coltiva fissata per legge. Lo scopo è quello di garantire processi economici in sintonia con la natura e rispettosi dell'ambiente. L'allevamento suino è quindi ancora in mano agli agricoltori.