Allevamento ovino in Austria

Allevamento Bovino
Allevamento Suino
Avicoltura

 

 

Carne di agnello - proprio in trend

Un tempo l'allevamento ovino dell'Austria era destinato soprattutto alla produzione di lana, oggi invece il centro dell'attenzione si è spostato piuttosto sulla produzione di carne di alta qualità, con il vantaggio tra l'altro di combinare gestione ecologica ed economica. Grazie all'aumento dello sfruttamento estensivo di alpeggi e pascoli, ha acquistato negli ultimi anni maggiore importanza.

Allevamento ovino prevalentemente come attività secondaria

In Austria esistono attualmente circa 16.000 allevatori di ovini con un patrimonio di circa 325.000 capi, quindi circa 21 ovini per azienda. Proprio questa piccola struttura agricola favorisce una forma di allevamento trasparente e molto vicina alla natura. Allevamento naturale significa, tra l'altro, che gli agnelli vengono alimentati con latte, saporite erbe dei prati, fieno fresco e cereali. L'allevamento ovino austriaco è prevalentemente alpino, le pecore sono allevate in estate nei pascoli alpini e negli alpeggi. Solamente una piccola parte delle pecore e degli agnelli è tenuta in pascoli cintati.

Speciali razze di carne garantiscono per la qualità

In Austria esistono circa 10 diverse razze ovine che si sono adattate benissimo alle condizioni climatiche e vegetative. La Bergschaf (pecora di montagna) ha la quota più alta, seguita da razze merinizzate, pecora da latte e varie razze da carne (testa nera, Suffolk, Texel). Come razze materne, per la produzione di carne di agnello, si usano quasi sempre pecore di montagna o merinizzate, mentre le razze paterne da carne servono al miglioramento dell'abbondanza di carne.